Gruppo del Fareassieme

Utenti, operatori e volontari dei servizi di salute mentale

realizzano attività insieme

Lavoriamo insieme

Il Gruppo nasce nel 2016 dall’Associazione Aiutiamoli per la salute mentale, in collaborazione con il Tavolo Salute Mentale dell’Ambito Valle Brembana.

I partner del Tavolo di lavoro sono: l’ASST Papa Giovanni XXIII tramite i servizi di Centro Psico-Sociale (CPS) di Zogno e Comunità Riabitativa (CRA)/Centro Diurno di San Giovanni Bianco, Cooperativa Aeper, Cooperativa Cà Al del Mans, Cooperativa Contatto, Cooperativa In Cammino, Cooperativa La Bonne Semence e Cooperativa Koinè.

il genio della malattia è più umano della salute

Thomas Mann

Il progetto nasce dalla convinzione che per realizzare compiutamente un percorso di cura sia necessario costruire pratiche che vanno oltre i confini dei servizi tradizionali.

Vademecum del Fareassieme

Il sapere esperienziale

Al sapere del professionista si aggiunge il sapere personale di chi convive con il disagio psichico. Il sapere dato dall'esperienza ha pari dignità ed è ugualmente importante.

La responsabilità individuale

Il disagio psichico non depriva la responsabilità. Viene incentivato un coinvolgimento attivo che permette tutti i protagonisti possibili: assumesi responsabilità, decidere, sbagliare e ricominciare.

Il cambiamento possibile

Viene cancellato il pregiudizio dell'inguaribilità e dell'impossibilità di un cambiamento positivo. Il cambiamento è sempre possibile, è un obiettivo a cui tendere.

Le risorse di tutti

La persona colpita dalla malattia mentale non è un problema, ma ha dei problemi. Come tutti, chi più, chi meno. Oltre ad avere dei problemi, la persona ha anche delle risorse da valorizzare.